notte bianca alla Casa Internazionale delle donne

Il 30 settembre 2017 si sono aperte le porte della Casa Internazionale delle donne di Roma per una NOTTE BIANCA_DONNE SENZA CONFINI

Un momento d’incontro e condivisione, ma soprattutto un modo per raccontare cosa accade oggi nella CASA, i servizi offerti, le attività svolte dalle Associazioni consorziate, tra cui Assolei.

Tra i circa 40 eventi che si sono susseguiti con grande partecipazione di pubblico nelle sale interne e negli spazi esterni della CASA infatti Assolei ha presentato lo spettacolo teatrale

“ Io, Sabine, 80 giorni all’Inferno”, per regia e adattamento di Stefano De Filippis, interpretato da Valentina Oleen

Una mattina, una ragazzina e una bicicletta. Poi accade quello che non ti aspetti: in un attimo sradicati dalla propria vita e trascinati in un mondo di prigionia, sevizie e violenze inaudite. Questa è la storia della giovane Sabine Dardenne, che a 12 anni fu rapita dal mostro di Marcinelle, Marc Doutroux e tenuta in ostaggio in uno scantinato, subendo indicibili sevizie. E’una storia di sofferenza, di coraggio e di speranza, in cui tutto viene messo in discussione, anche il rapporto con i propri cari. Nessuno può rimanere indifferente di fronte a tutto questo.

Grandissimo successo di partecipazione e  commozione nel pubblico. La rappresentazione teatrale verrà riproposta nelle scuole e attraverso iniziative culturali curate dall’Associazione.